Inverno: come preparare la tua pelle

Ogni stagione dell’anno presenta potenziali rischi per la salute della nostra pelle ma anche opportunità da cogliere.

Per prepararsi al meglio alla stagione invernale bastano poche mosse mirate.

È fondamentale garantire una quota di idratazione e scudo antiossidante alla cute che si esporrà al grande stress del freddo e alla secchezza degli ambienti riscaldati.

A tavola

Quello che possiamo fare parte dalla tavola: privilegiare cibi ricchi di fibre e Vitamina C, A ed E ad azione antimacchia, antiossidante, elasticizzante e antietà (ananas, fragole, agrumi, frutta secca, olio extravergine di oliva e olio di semi di lino) e introdurre almeno 1,5 L di acqua al dì.

Dal medico estetico

Dal tuo medico estetico, per ridurre l’ispessimento cutaneo post esposizione solare, uniformare il colorito e donare nuova luminosità puoi eseguire un peeling superficiale.

Adesso disponiamo di peeling con tecnologia avanzata che permettono di rinnovare lo strato superficiale dell’epidermica senza alcun discomfort per il paziente e senza inficiare una normale vita lavorativa o di relazione. I nuovi peelings non danno esfoliazione visibile ma solo stimolo dermico profondo di rigenerazione, togliendo la “patina” di grigiore che offusca la nostra pelle dopo mesi di sole.

Dopo aver iniziato a stimolare la cute con il peeling, inizia un protocollo di biostimolazione mirato che vada a garantire un reservoir di acqua alla pelle e che ne massimizzi il tono, l’elasticità e la salute in vista dello stress invernale. Con tre sedute di microiniezioni di acido ialuronico, vitamine, aminoacidi e antiossidanti regali alla tua pelle una difesa eccezionale, che poi dovrai perfezionare con un filtro solare alto anti UVB e UVA da usare tutto l’anno come prevenzione dell’invecchiamento.

Leave a reply

×