Chirurgia per sublimazione

La chirurgia non ablativa è una tecnica di chirurgia dermatologica semplificata che si pratica mediante uno strumento che consente di far sublimare i tessuti trattati senza causare danni ai tessuti circostanti.
Chirurgia per sublimazione

Il trattamento non necessita di anestesia (se non locale con crema anestetica) e non produce sanguinamento né calore evitando il danno da surriscaldamento dei tessuti perlesionali.

La chirurgia dermatologica semplificata, nata con la chirurgia a flusso di elettroni convogliati e radiofrequenza, oggi si è evoluta con la chirurgia non ablativa al Plasma del Plexer.

Trattamenti e applicazioni

  • La blefaroplastica non chirurgica: in 3-4 sedute è possibile con delle piccole toccature, ridurre l’eccesso di cute della palpebra superiore e alleggerire le rughe perioculari senza ricorrere al bisturi;
  • Trattamento di rughe della regione periorale ed effetto lifting non chirurgico;
  • Trattamento smagliature, cicatrici e onfaloplastica;
  • Macchie cutanee, lesioni discheratosiche senili, Verruche Seborroiche, Fibromi, Xantelasmi (lesioni giallastre (xantos=giallo) che tendono ad invadere sia le palpebre superiori, sia le inferiori sia il contorno occhi);
  • Acne attiva e postumi cicatriziali sottostanti;
  • Xantelasmi senza intervento chirurgico;
Durata seduta20-45 minuti
RipresaImmediata, lieve rossore
Sedute1-5
RisultatoImmediato e progressivo
Dolore1/5
Costo100-300 €
 Prenota appuntamento