Carbossiterapia

Inoculazione di anidride carbonica per il trattamento della cellulite, delle adiposità localizzate e dell'invecchiamento cutaneo.
Carbossiterapia

Per Carbossiterapia si intende l'uso di anidride carbonica (CO2: un gas innocuo che normalmente respiriamo nell’aria circostante) a scopi curativi, somministrata per via transcutanea, ovvero introdotta con un ago sottilissimo sotto la cute.

Apparecchiatura

Il nostro centro si avvale di un’apparecchiatura per la carbossiterapia di ultima generazione che ha un particolare meccanismo di somministrazione di flusso del gas che riduce molto la sensazione dolorosa che accompagnerebbe il trattamento e che è in grado di garantire un'erogazione controllata, sterile e personalizzata. Il flusso e la durata della somministrazione viene decisa dal medico in base alle condizioni da trattare.

Applicazioni

La Carbossiterapia è utile sia per risolvere inestetismi, sia per curare veri e propri problemi funzionali:

Cellulite

Per la Cellulite (PEFS a tutti gli stadi) e la stasi linfatica e venosa l'anidride carbonica va ad agire su una delle cause della cellulite migliorando il microcircolo. Svolge infatti un'azione vasodilatatrice, che permette al sangue di scorrere nuovamente nei capillari, aumenta il drenaggio venoso e linfatico riducendo la sensazione di “gambe stanche e pensanti” e migliorando visivamente in sole 4-5 sedute l’effetto “buccia d’arancia” o “marmellata” e migliorando moltissimo i “buchi” da cellulite inveterata.

Sovrappeso e adiposità

Per il sovrappeso e le adiposità localizzate l'anidride carbonica riesce a rompere la membrana degli adipociti (le cellule che costituiscono il grasso), riattivando il processo metabolico dei grassi. È inoltre particolarmente indicata per ridurre il pannicolo adiposo e migliorare l’utilizzazione dei grassi.

Invecchiamento cutaneo

Per l’invecchiamento cutaneo e le lassità, favorendo l'aumento di ossigeno nei tessuti. L’anidride carbonica stimola il rimaneggiamento dei tessuti agendo sui fibroblasti, che sono le cellule deputate a produrre le fibre elastiche, ed il collagene che rendono la pelle elastica e compatta.

Effetti e controindicazioni

La Carbossiterapia è sicura e non ha particolari effetti collaterali, se non un leggero gonfiore della regione trattata, unita a un fastidio che va attenuandosi dopo qualche minuto.
L’anidride carbonica è atossica, batteriologicamente pura e si scioglie nel sangue non formando bolle (nessun rischio di embolizzazione).
E’ tuttavia controindicata nei casi di infarto acuto e gravidanza.

Durata seduta20-30 minuti
RipresaImmediata
Sedute4-10
RisultatoEvidente già dopo 4 sedute e progressivo
Dolore2/5
Costo100 €
 Prenota appuntamento